street

Il mondo della Street Art

La street art si è allontanata molto dalle sue origini vandaliche, é oramai una forma d’arte digeribile, illustrativa e accogliente per una generazione che è politicamente attiva e alla ricerca di una voce.

Il mercato ha mostrato interesse per la street art, alcuni artisti hanno raggiunto quotazioni importanti e
stanno lasciando il segno anche nel mercato dell’arte. Un libro, Street art a Roma. Come cambia la città, a cura di Alberta Campitelli ed edito da De Luca Editori, racconta la storia della street art a Roma attraverso le foto di Mimmo Frassineti, fotografo che si occupa da sempre di arte urbana.
Il volume ripercorre la storia della street art nella capitale, un viaggio a ritroso nella storia del fenomeno dalle origini ai giorni nostri.

Una Roma meno conosciuta, meno da cartolina, a tratti inedita. Un viaggio affascinante che attraversa le borgate, le periferie, gli edifici dismessi restituendone per una volta un’immagine che non racconta la retorica dell’hinterland. “L’evoluzione della street art a Roma”, ci racconta Frassineti, “la seguo dalle
origini, da molto prima che la città diventasse uno dei centri più importanti in Europa”. Osteggiata all’inizio con forza, la street art è diventata cifra per creare valore culturale attraverso la riqualificazione urbana.

La maggior parte delle opere si trova nei quartieri non turistici della città e provare a rintracciarle tutte diventa complicato anche per un romano. Proprio per orientarsi tra i murales disseminati nella Capitale, Artribune ha realizzato un app STREETART ROMA indirizzata a turisti e professionisti dell’arte. Un labirinto complesso ed affascinante di cui il libro di Frassineti rappresenta una sorta di mappatura visiva seguendo la traccia dei graffiti.

Per maggiori informazioni clicca qui

Il mondo della Street Art

LEAVE A COMMENT

sedici − 13 =